Risorse utili


Ultime Notizie PDF Stampa E-mail
Mercoledì 24 Aprile 2013 17:27

Lo Yacht Club Olbia vince ad Alghero

 

Sabato e domenica si è svolta ad Alghero la seconda tappa del Campionato Sardo Optimist, 40 i partecipanti provenienti da tutta l’isola suddivisi fra Cadetti e Juniores.

Lo Yacht Club Olbia fa il bis ripetendo il successo ottenuto nella prima tappa di Cagliari un mese fa.

Cesare Barabino fra i Cadetti ottiene quattro primi posti su quattro regate disputate e vince con ampio margine.

Lorenzo Bassu fra gli Juniores domina le regate del sabato con tre primi su tre regate e soffre la domenica con un settimo, poi scartato, e un sesto, quest’ultimo risultato gli consente di vincere meritatamente.

Buone prestazioni dello Yacht Club Cagliari che ottiene il secondo posto fra i Cadetti con Marco Lugliè e il secondo, terzo e quarto posto fra gli Juniores con Elisabetta Fedele, Michele Piras e Fabio Piludu.

Le condizioni meteo praticamente estive hanno consentito di portare a termine il programma previsto con quattro regate per i Cadetti e cinque per gli Juniores. Il vento leggero compreso fra 5 e 8 nodi ha caratterizzato le regate rendendole molto tecniche e di difficile interpretazione da parte dei regatanti.

Il prossimo appuntamento per i piccoli velisti sardi sarà a Cannigione, il 18 e 19 maggio, dove si disputerà una delle regate più importanti dell’anno perché valida come selezione per i Campionati Italiani in programma ai primi di settembre all’isola d’Elba per i Cadetti e a Follonica, in Toscana, per gli Juniores.


 

 

Cesare Barabino 3° a Cervia

 

Si è appena concluso il Meeting Cadetti di Cervia che da molti anni fa incontrare in regata centinaia di giovani velisti della classe Optimist di età compresa fra i 9 e gli 11 anni.

Quest’anno erano presenti 255 regatanti di cui 101 nella categoria 2001, 92 nella categoria 2002 e 62 nella categoria 2003.

La Sardegna è stata rappresentata da 5 velisti dello Yacht Club Olbia e da 2 dello Yacht Club Cagliari che nei 3 giorni di regate hanno fatto una ottima figura.

Cesare Barabino dello Yacht Club Olbia si conferma fra i più in forma della categoria 2002 e con un 2°, un 3° e un 4° chiude al 3° posto in classifica finale. Le partenze poco brillanti lo costringono a rimonte incredibili e pregiudicano risultati ancora migliori.

Lorenzo Bassu, Yacht Club Olbia, alla sua prima esperienza nazionale, fatica nella prima prova che chiude al 40° posto ma scala la classifica con un 15° e un 11° nelle ultime due prove chiudendo la regata all’11° posto. Grande soddisfazione per un bambino che è salito su un Optimist un anno fa.

Marco Lugliè dello Yacht Club Cagliari chiude al 14° posto in classifica alternando momenti di buone prestazioni a momenti di poca concentrazione.

Lubna Macca, Nicolò Marongiu e Francesco Satta, tutti dello Yacht Club Olbia, hanno  fatto una buona regata il primo giorno e risultati meno brillanti nelle successive due prove, compromettendo il risultato finale. Anche Giovanni Pitzurra, Yacht Club Cagliari, ha sofferto la mancanza di esperienza con tante barche. Sicuramente in futuro si sentiranno tutti più sicuri in queste affollatissime regate.

L’abbinamento dei due circoli Sardi nell’organizzare la trasferta ha evidenziato diversi punti di forza, il più importante per i bambini è stato sicuramente stringere nuove belle amicizie.

Prossimo appuntamento a Senigallia per la Coppa A.I.C.O. dal 26 al 29 luglio.

 

 

 

 

Rosa – Basciu qualificati per il Mondiale

 

Ad Arco, sul lago di Garda, si e appena conclusa l’ultima regata nazionale valida per le selezioni ai Campionati Mondiali della classe 420. La flotta era composta da 107 equipaggi provenienti da tutta Italia. I giorni di regata previsti erano tre ma il primo giorno non si è gareggiato per mancanza di vento. Il vento invece non è mancato gli altri giorni: sono state svolte in tutto 6 prove con vento teso.

L’equipaggio formato da Gianmarco Rosa (Yacht Club Olbia) e Eugenio Basciu (Sporting Club Portisco), grazie agli ottimi piazzamenti nelle sei regate disputate (4, 3, 2, (12), 8, 3) si è classificato quinto e conferma l’ottima forma raggiunta con la preparazione dell’allenatore Valerio Milesi dello Yacht Club Olbia. In base alla classifica finale delle 4 regate nazionale svolte questa primavera, fa dunque parte dei migliori 7 equipaggi maschili Italiani che parteciperanno ai Campionati Mondiali della classe che si svolgeranno a fine Luglio in Austria. Un grande risultato per i 2 galluresi e per i loro club di appartenenza.

 

 


Optimist Campionato Zonale Juniores e Meeting Cadetti


Sabato e domenica si e svolta a Olbia la 2° tappa del Campionato Sardo Optimist, lo Yacht Club Olbia ha avuto per la prima volta il ruolo di club organizzatore.

Dei 51  regatanti iscritti, di età compresa fra i 9 e i 15 anni, 12 erano dello Yacht Club Olbia, 11 del Club Nautico Arzachena, 10 dello Yacht Club Cagliari, 9 dello Yacht Club Alghero, , 5 del Circolo Nautico La Caletta, 3 dello Yacht Club Porto Rotondo e 1 della Lega Navale di Olbia.

Il programma prevedeva regate sabato pomeriggio e domenica, il vento molto forte non ha consentito lo svolgimento delle regate del sabato.

Domenica i Cadetti hanno portato a termine le 2 regate previste, la vittoria è andata a Lorenzo Bassu, anno 2001, dello Yacht Club Olbia, secondo Carlo Filigheddu, terzo Matteo Paulon atleti del Club Nautico Arzachena, Franco Satta dello Yacht Club Olbia si è piazzato al quarto posto. Vittoria dello Yacht Club Olbia anche nella classifica femminile dove Lubna Macca non ha avuto problemi a controllare le avversarie.

Il bel tempo di domenica nascondeva molte insidie per i regatanti che hanno dovuto fare i conti con vento instabile sia come intensità che come direzione, i primi in classifica nelle due categorie sono stati i migliori a interpretare questa difficile condizione.

Fra gli Juniores prima assoluta e prima femminile Elena Puddu, l’atleta dello Yacht Club Cagliari è una certezza della vela giovanile e nelle prossime settimane cercherà di qualificarsi per i Campionati Europei o per i Campionati Mondiali. Secondo classificato Andrea Crisi del Club Nautico Arzachena, terzi e quarti due atleti dello Yacht Club Cagliari Michele Piras e Simone Giraldi.

Presente il fotografo sportivo Luca Villani che, particolarmente nella terza e ultima regata, quando il vento è aumentato sino a 22 nodi, ha fermato negli scatti le perfomance spettacolari dei giovani velisti.

La sicurezza in mare è stata garantita dalle barche di assistenza e dalla Dottoressa Rosy Beretta presente sul campo di regata.

Alla manifestazione è intervenuto l’Assessore allo Sport del Comune di Olbia Gesuino Achenza che ha augurato agli atleti di poter proseguire a lungo questa affascinante e formativa disciplina, ha concluso complimentandosi con lo Yacht Club Olbia per l’attività di divulgazione e coinvolgimento fra le nuove generazioni olbiesi.

Oltre le aspettative il supporto ottenuto dagli sponsor olbiesi che hanno consentito la creazione di originali premi artigianali in acciaio e legno consegnati ai vincitori e l’estrazione di premi per tutti i partecipanti.

Prossimo appuntamento per gli Optimist a Cagliari il 19 e 20 maggio regata di qualificazione per i Campionati Italiani che si terranno sempre a Cagliari ai primi di settembre.


 


Cesare Barabino 1° velista sardo a vincere la Coppa Primavela.

Video intervista    

La Coppa Primavela è uno dei Trofei più prestigiosi della Federazione Italiana Vela. La prima edizione risale al 1985, quando la Commissione Giovanile della Fiv volle lanciare il messaggio di dedicare maggiore attenzione ai giovani Cadetti della Classe Optimist.

Si è giunti alla 26esima edizione, che si è svolta a Venezia, dal 7 al 10 Settembre. La manifestazione è stata aperta ufficialmente dalla cerimonia inaugurale con una parata nello scenario unico di Piazza San Marco.

Proprio nell’edizione 2011 si è registrato un record di partecipanti con 420 bambini impegnati nella Coppa Primavela (nati nel 2002), e nella Coppa del Presidente e Coppa Cadetti (nati nel 2000-2001).

La categoria più numerosa, con 116 partecipanti allineati sulla linea di partenza, è stata proprio quella in cui regatava Cesare Barabino.

C’era grande preoccupazione per il rischio di bonaccia che il primo giorno ha infatti impedito di regatare. Il secondo e terzo giorno il cielo leggermente più limpido ha consentito ad un vento termico molto debole di entrare (tra i 4-5 nodi il 1° giorno e 5-7 nodi il secondo). Sempre presente invece una forte corrente dovuta alla variazione della marea nella laguna di Venezia con picco ogni giorno alle 14:00.

In condizioni di poco vento e tante barche la partenza assume un peso determinante sul risultato. In precedenti regate si era notata qualche difficoltà dell’atleta nella gestione di questa fase della regata. Negli ultimi due mesi di allenamenti è stato fatto un lavoro mirato e a Venezia si sono visti i frutti. In tutte le quattro partenze Cesare è riuscito a partire col “poco” vento libero in prima fila. Il passo, una buona tattica e non aver preso penalità dai giudici presenti in mare, sono stati i suoi punti di forza.

Dopo il primo giorno Cesare era primo nella classifica provvisoria.

Ma è nell’ultima prova alla boa di bolina che si è deciso il vincitore della Coppa. Il secondo classificato ITA 7199, Giovanni Sandrini, con lo scarto era l’unico che poteva insidiare la vittoria.

I due timonieri si sono presentati ingaggiati alla boa di bolina con altri due regatanti, Cesare ha scelto di virare e sfilarsi dal mucchio di barche mentre ITA 7199 ha forzato l’ingresso in boa andando a toccarla e subendo penalità dai giudici. La conseguente virata e abbattuta, gli ha fatto perdere 5 posizioni, mentre Cesare nei successivi bordi ne ha recuperato 4.

L’esperienza maturata a Cervia a metà luglio, dove l’aver forzato l’ingresso nella boa di poppa gli aveva causato una scuffia e la perdita della prima posizione nella prova, è servita a migliorare la capacità di valutare il rischio di certe manovre.

La Classifica Generale (4 prove con uno scarto – 116 partecipanti)

1. Cesare Barabino     (YC Olbia)           (8)-5-4-8,     pt. 17
2. Giovanni Sandrini   (CV Gargnano)     5-11-3-(13), pt. 19
3. Gabriele Centrone   (CV 3V)              (37)-19-5-3,  pt. 27

Scarica la classifica completa cliccando qui.

Dalla classifica risulta evidente che la costanza ha premiato, laddove molti altri piccoli timonieri hanno avuto risultati decisamente alterni.

Grande entusiasmo a terra da parte dei dirigenti Federali Sardi per la conquista del bellissimo Trofeo Challenge che verrà rimesso in palio nel 2012 a Cagliari, sede della 27esima edizione della Coppa Primavela.

Festa grande di tutti i bambini dei Circoli Sardi presenti a Venezia, avversari in mare e amici e compagni di gioco a terra.

L’allenatore Marco Barabino ha così commentato il risultato:

Prepararsi per regate così numerose e combattute, in una classe difficile come l’Optimist, non è semplice per un circolo giovane che ha una squadra agonistica di pochi elementi.

La serenità, il divertimento e l’impegno con cui Cesare si è preparato per questa regata, gli hanno consentito di mantenere lo stesso spirito in mare, sia il primo giorno che il secondo, in cui ha affrontato ogni prova dando il massimo senza appesantimenti di un primo posto da mantenere.

I primi che dobbiamo ringraziare sono i compagni di squadra di Cesare che hanno contribuito moltissimo a farlo salire di livello velocemente, senza dimenticare uno staff tecnico di ottimo livello coordinato da Laura De Candia e i dirigenti dello Yacht Club Olbia che stanno puntando molto sui giovani.

A completare la “formula vincente” ci hanno pensato i tecnici e i dirigenti della FIV Sardegna che a Venezia ci hanno dato supporto e aiuto.

 

 

 

Cervia - Trofeo Mirabilandia

Il Trofeo Mirabilandia, regata riservata ai timonieri della classe Optimist  U10, è considerato uno dei principali eventi a livello nazionale dedicato alle giovanissime promesse della vela.

I partecipanti di questa edizione, che coincideva con il decennale, erano ben 260, suddivisi in tre categorie in base all’anno di nascita: 2000, 2001 e 2002.

A Cervia erano presenti circoli di tutta la penisola. Come unico partecipante sardo c’era Cesare Barabino dello Yacht Club Olbia. Nei tre giorni di regate delle sei prove previste ne sono state disputate cinque con condizioni meteo variabili e tanto sole.

L’ultimo giorno è stato decisamente più impegnativo per il comitato di regata che a causa dei forti salti di vento ha dovuto riposizionare più volte il campo di regata, riuscendo a far disputare una sola prova, dopo che i timonieri erano in mare da circa 3 ore. Proprio in quest’ultima giornata si è potuto apprezzare il livello di preparazione dei giovanissimi in mare.

I parziali di Cesare sono stati: Ocs – 10 – 1 – 19 - 4. La prova più sfortunata è stata la seconda del primo giorno che lo ha visto primo per tutta la regata  ma una scuffia causata da una collisione all’ultima boa gli è costata nove posizioni.

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici, si sono evidenziati i punti di forza che sono il passo e la padronanza nella conduzione della barca e i punti deboli, la gestione della partenza con altre 59 barche.

Il bilancio dell’esperienza è decisamente positivo per il nostro piccolo atleta che ha chiuso in classifica generale al 6° posto su 60 regatanti dell’anno 2002. Il Raduno Nazionale di Cervia era l’unica regata che i timonieri 2002 potevano fare al di fuori della propria regione, prima della Coppa Primavela 2011 che si svolgerà quest’anno a Venezia e che rappresenta da oltre vent’anni l’esordio in regata delle nuove leve.

 

 

Grandi sull'Optimist

Si è svolto sabato 18 giugno 2011 un incontro tra soci ed amici per dar vita alla regata "Grandi sull'Optimist" nella stupenda cornice di Punta Asfodeli.
L'occasione ha visto fronteggiarsi due batterie di esperti velisti, impegnati soprattutto a coordinare la propria stazza corporea con le ridotte dimensioni dell'imbarcazione, alcuni di nuovo sulla piccola deriva dopo oltre vent'anni!!! Il tutto tra mille risate.
Un leggero vento di scirocco ha impresso un elevato tasso tecnico alla manifestazione "senza esclusione di colpi".
Nell'occasione sono state armate anche la barca scuola Tridente 16 e le tavole a vela, con le quali sono stati portati in mare gli amici presenti, che hanno, così, potuto osservare da vicino le operazioni "di regata", ma soprattutto provare la sensazione della VELA.

Tra qualche pagaiata, gavettoni itineranti, sfide annunciate ed exploit di taluni principianti, il pomeriggio ha offerto un bel momento di ritrovo per tutti. 
Per la cronaca la regata è stata vinta dal carissimo socio Sig. Cesare Barabino (senior) il quale, probabilmente grazie alle indicazioni dell'omonimo nipote e punta di diamante del nostro club proprio nella classe Optimist, Cesare junior, ha letteralmente stracciato gli avversari, imponendosi fin dalle prime virate.
La serata è proseguita con una piacevolissima tappa a tavola (questa volta senza vela), al ristorante Lo Squalo di Olbia, dove si sono svolte le premiazioni per gli ambitissimi premi.

 

 

 

 

 

In attesa del vento e delle onde.

Lo Yacht Club Olbia organizza la 2° tappa del Campionato Nazionale Wave Performance, una ventina di fortissimi windsurfisti si sfideranno sulle onde di Cala Pischina, le condizioni meteo necessarie per questo tipo di gara sono molto particolari, vento forte e onda da una certa direzione, per questo motivo la manifestazione si farà su chiamata nel periodo compreso fra il 1° maggio e il 3 luglio. Le acrobazie e i salti che questi "riders" riescono a fare hanno dell'incredibile, fra loro il nostro atleta Gianmario Pischedda speriamo ci faccia volare come sta facendo nella foto affianco.

 

 

 

 

 

 

 

Si è conclusa domenica 15 maggio a Sistiana, vicino a Trieste, la terza regata nazionale 420 che vale anche come selezione per i campionati europei e mondiali seniores e juniores. Più di 200 ragazzi, specialisti della classe 420, su 100 imbarcazioni provenienti da tutta Italia hanno partecipato alla manifestazione.La regata è stata vinta dalla coppia Celli-Morini di Ravenna seguite da Lantier-Faraguna e Cunial-Inchiostri, entrambi equipaggi triestini.
La Sardegna era presente con 4 equipaggi, i migliori sono stati Gianmarco Rosa e Daniele Murru che si sono classificati 11° su 105 iscritti (ottavi tra gli Juniores under 18 anni), un ottimo risultato per i giovani velisti dello Yacht Club Olbia, entrambi nati nel 1995, che hanno dimostrato notevoli progressi dall’inizio della stagione agonistica.

Il primo giorno si sono disputate 2 regate con vento tra i 10 e i 15 nodi. Anche il secondo giorno si è concluso con due prove.
La prima è stata disputata con vento fino a 15 nodi, nella seconda il vento è calato ed il comitato di regata ha accorciato il percorso. A causa della pioggia e della bora troppo forte non hanno disputato nessuna prova il terzo giorno. La quarta ed ultima selezione nazionale si terrà ad Ancona dal 2 al 5 giugno prossimi. Speriamo che i nostri atleti sappiano confermare questo risultato.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Dicembre 2016 13:38
 

Meteo Sardegna

Meteo Sardegna

Chi è online

 4 visitatori online